Home » Mutui » News Mutui »

Accollo del mutuo: conviene farlo?

 

"Ereditare" il debito sulla casa del vecchio proprietario può essere una scelta vantaggiosa. In questo caso l'accollo del mutuo conviene

Accollo del mutuo, conviene? Se ne sente spesso parlare ma pochi conoscono questa forma di finanziamento che aiuta ad acquistare casa, allora spieghiamo cos’è accollo del mutuo, cosa fare e a cosa serve.

Cos’è accollo del mutuo

Si tratta di prendere in carico il mutuo che già grava sull’immobile che si vuole acquistare, rilevandolo dal proprietario. Un esempio concreto. Se l’appartamento che abbiamo individuato era stato acquistato da chi oggi vende con un mutuo ipotecario, si può scegliere di prendere il suo posto nel pagamento delle rate, a fronte, naturalmente, del passaggio di proprietà.

Accollo del mutuo, le due forme diverse di contratto

Ereditare il debito altrui può avvenire in due modi diversi: l’accollo del mutuo è infatti liberatorio o cumulativo. L’accollo del mutuo è un contratto di tipo cumulativo se vecchio e nuovo proprietario sono debitori nei confronti dell’istituto di credito che ha erogato il mutuo. L’accollo del mutuo è contratto di tipo liberatorio se il vecchio proprietario è del tutto escluso dai futuri obblighi di pagamento del debito residuo.

Accollo del mutuo conviene o no?

Può sembrare strano prospettare la possibilità di farsi carico di debiti altrui, ma l’accollo del mutuo conviene in diversi casi. Perché dobbiamo andare a guardare il tipo di contratto e impegno che è stato sottoscritto dal vecchio proprietario, che può avere “agguantando” dalla sua banca condizioni convenienti che a noi non sarebbero concesse.

Un esempio tipico di accollo del mutuo che conviene è quello preso da imprese costruttrici, che possono avere tassi agevolati sui mutui che la banca eroga loro. Meno frequentemente l’accollo mutuo conviene in una transazione fra privati, ma accade se ad esempio chi ha comprato lo ha fatto in un periodo di tassi bassi e il suo mutuo a tasso fisso può essere più conveniente di uno acceso ex novo da noi.

Le condizioni contrattuali dell’accollo del mutuo

Naturalmente ”ereditando” il mutuo altrui si prendono le stesse condizioni contrattuali che aveva sottoscritto il vecchio proprietario con la sua banca, va quindi letto con molta attenzione il suo contratto di mutuo. Spesso l’istituto di credito chiede anche il pagamento di una commissione per sancire la sostituzione.

Un risparmio certo

Accollo del mutuo, un risparmio certo c’è sui costi dell’apertura di una nuova pratica, soprattutto per quanto riguarda le spese notarili, ipotecarie, perizia immobile che spesso arrivano a decine di migliaia di euro. E’ anche vero che tante di queste spese si possono poi detrarre (come spieghiamo nell’articolo Detrazione interessi mutuo sul 730: come fare) ma i soldi vanno comunque anticipati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Accollo del mutuo: conviene farlo?  

Tag

,

Articoli simili

Autore

Giornalista content editor esperta di seo e specializzata in economia, cronaca interna e cronaca estera. Insegno comunicazione e giornalismo

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento