Banco alimentare: un aiuto per superare la crisi

 

Il 24 novembre si è tenuta la giornata nazionale della colletta alimentare, che ha permesso di raccogliere tanti alimenti per le famiglie meno agiate.

Si è conclusa sabato 24 novembre la XVI edizione della “Giornata Nazionale della Colletta Alimentare”, un’iniziativa nata dalla onlus Banco Alimentare, che ogni anno propone la raccolta di alimenti di lunga conservazione, per dare un sussidio alle famiglie meno agiate.

Anche quest’anno la raccolta pare non abbia conosciuto crisi; sono infatti 9.622 le tonnellate di alimenti raccolte in tutta Italia, confermando quasi lo stesso date del 2011 di 9.600 tonnellate.

Ventidue supermercati e 120.000 volontari per la rete di beneficenza che non ha visto calare in maniera significativa i suoi risultati.

Tuttavia nel trio della classifica dei supermercati con maggiori donazioni c’è stato qualche cambiamento. Quest’anno si piazza al primo posto il Carrefour di Burolo, con 3912 kg , con un aumento del 2.3% che declassa al posto numero due in classifica il Bennet di Pavone con 3591 kg. Un lieve calo anche per il Bennet di Ivrea, che copre l’ultimo podio con una raccolta di 2672 kg.

Nel complesso sono tredici i centri che hanno subito un calo, con una drastica diminuzione soprattutto per il Carrefour romano (-46.6%). Soddisfacenti invece le remunerazioni del Crai di Pavone, che spicca con il +54.9% e l’U2 di Caluso con il  +15.34%.

Grazie a questa iniziativa, Banco alimentare ha potuto sopperire alle carenze economiche di circa 1.700.000 famiglie italiane, e oltre 8000 strutture caritative. La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, si affianca ad un’attività quotidiana della onlus che consiste nel recuperare le eccedenze alimentari dei supermercati, per poterle redistribuire a persone disagiate, piuttosto che spedirle al macero.

Dal 1997 questo evento, che viene organizzato l’ultimo sabato di novembre,  ha lo scopo quindi di sensibilizzare, non solo le grandi aziende, ma anche le persone che per loro fortuna hanno qualche possibilità in più ad un consumo più consapevole, e fare in modo che il problema della povertà venga alla luce in modo da poter rispondere al bisogno di famiglie in condizioni disastrate o in difficoltà.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Banco alimentare: un aiuto per superare la crisi  

Tag

Articoli simili

Autore

Laureanda in Giurisprudenza, ha iniziato a scrivere da due anni e si è ritrovata avvolta in una nuova passione senza accorgersene. Dove c’è un posto in cui raccontare qualcosa, esprimere un’opinione, portare avanti un progetto di ricerca c'è, pronta a dare un contributo e ad arricchire il suo bagaglio di esperienze.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento