Home » Mutui » News Mutui »

Mutui agevolati 2014 con Plafond casa: le banche aderenti

 

Due milioni di euro sono stati messi sul piatto per stimolare il mercato immobiliare e aiutare giovani coppie, famiglie con disabili e famiglie numerose

Un Plafond Casa per i mutui agevolati 2014. E’ il cuore della nuova convenzione Abi-Cdp fortemente voluta dal Governo per sostenere la ripresa del mercato immobiliare. Nell’iniziativa sono stati coinvolti due attori di peso come l’associazione bancari italiani (Abi) e la Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) che hanno preso impegni ben precisi in favore di chi volesse acquistare un appartamento e per non fare cadere troppe persone nel rischio usura.

Cos’è il Plafond Casa

Il Plafond casa – strumento nato con il Dl Imu (decreto legge 102/2013) – è pensato per favorire l’erogazione di mutui agevolati per due obiettivi: comprare casa o ristrutturare il proprio appartamento nell’ambito di qualche iniziativa legata al risparmio energetico. La convenzione Abi-Cdp è il mezzo tecnico per raggiungere questi obiettivi, perché mette in rete poco più di una ventina di banche che nel 2014 daranno mutui agevolati.
Sono abbastanza numerosi gli istituti di credito aderenti al momento, e si sa già che il numero è destinato a crescere: così i cittadini potranno trovare per tutto il 2014 mutui agevolati in quasi sette filiali su dieci.

Il denaro a disposizione nel Plafond Casa

Ma a quanto ammonta il Plafond Casa? Il totale dei fondi a disposizione nell’ambito del Plafond Casa è di circa 150 milioni per ogni banca aderente per un totale di 2 milioni di euro. Ai richiedenti sarà erogato un mutuo del valore di massimo 350.000 eruo.

A cosa è destinato il Plafond Casa

Il Plafond casa è destinato a coprire le spese per acquistare, attraverso l’erogazione di un mutuo con garanzia di una ipoteca sull’immobile, appartamenti di tipo residenziale.
Priorità nell’erogazione del credito garantito per chi acquista l’abitazione principale e nel caso in cui appartenga una delle classi energetiche A, B o C. Priorità anche a interventi di ristrutturazione e miglioramento dell’efficienza energetica, e a giovani coppie, famiglie con un disabile e famiglie numerose.

La convenzione Abi-Cdp per i mutui agevolati 2014

  • priorità ai mutui ipotecari sulla prima casa, e di classe energetica A, B, C
  • mutui ipotecari ristrutturazione per riqualificazione energetica
  • importo massimo erogabile per acquisto prima casa & ristrutturazione: 350.000 euro
  • importo massimo erogabile solo per comprare la prima casa: 250.000 euro
  • importo massimo del mutuo per ristrutturare: 100.000 euro
  • La durata mutuo deve essere minimo 10, massimo 30 anni

Le banche aderenti alla convenzione Abi-Cdp

  • Unicredit
  • IntesaSanpaolo
  • Banca Monte dei Paschi di Siena
  • Banca Carige
  • Bnl Bnp Paribas
  • Banco di Credito Popolare
  • Cariparma Credit Agricole
  • Banco Popolare
  • Credito Valtellinese
  • Ubibanca
  • Iccrea Banca
  • Extrabanca
  • Banca Popolare dell’Emilia Romagna
  • Banca Agricola Popolare di Ragusa
  • Banca Popolare di Sondrio
  • Banca Popolare di Vicenza
  • Binter Banca Interregionale
  • Cassa di Risparmio di Ravenna
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Mutui agevolati 2014 con Plafond casa: le banche aderenti  

Tag

,

Articoli simili

Autore

Giornalista content editor esperta di seo e specializzata in economia, cronaca interna e cronaca estera. Insegno comunicazione e giornalismo

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento