Prestiti alle PMI, ecco l’accordo tra Intesa e Confindustria

 

Nuovo accordo Confindustria-Banca Intesa in merito all'erogazione di prestiti alle piccole e medie imprese finalizzati alla crescita dell'economia italiana.

Prestiti alle piccole e medie imprese: un accordo che fa ben sperare quello conclusosi recentemente tra Intesa Sanpaolo e Confindustria. La nota società Intesa Sanpaolo ha infatti stretto una nuova alleanza attraverso la sigla di uno specifico accordo con Confindustria ai fini dell’erogazione di nuove risorse e aiuti economici, quali finanziamenti alle piccole e medie imprese, insieme a un programma completo di interventi che andranno in aiuto alla ripresa finanziaria  delle PMI italiane. Vediamo di cosa si tratta nello specifico.

Il nuovo accordo Intesa Sanpaolo Confindustria

Il nuovo accordo Confindustria-Banca Intesa, si connette direttamente ad un discorso di prestiti alle imprese ma in particolare e nello specifico ad una nuova gamma di prestiti con plafond di 10 miliardi di euro, esborso che va ad aggiungersi a 35 miliardi di euro già stanziati stanziati dalla Banca Europea.

Si tratta di una manovra atta ad  incoraggiare la crescita oltre che la competitività del sistema imprenditoriale presente  nel nostro Paese. Ne aveva parlato Renzi, incalzando le banche italiane ad intervenire con prontezza e determinazione e senza più scuse in tema di prestiti finalizzati a smuovere i contributi europei per infondere così respiro alle imprese italiane e, allo stesso tempo, provare a rimettere in circolo un giro d’affari positivo e finalizzato alla rifioritura economica che la crisi da troppo tempo sta mettendo a dura prova nel Paese.

Un cospicuo plafond dunque che sarà erogato in linea con l’attinenza programma specifico e mirato all’assolvimento di una serie di punti fondamentali per lo sviluppo economico quali la crescita, l’innovazione, il via libera alle start up, l’export e l’internazionalizzazione delle PMI.

I risultati attesi

Il nuovo accordo Confindustria-Banca Intesa permetterà l’entrata delle imprese clienti di Intesa Sanpaolo nei progetti programmati dalla società in qualità di Global Banking Partner di Expo 2015, un’occasione di business e di contatto commerciale certamente da non sottovalutare per tutti gli attori coinvolti nell’affare.

Sono previsti inoltre ulteriori plafond rivolti all’offerta settoriale concernente le stesse tematiche correlate ad Expo 2015, che saranno erogati alle piccole e e medie imprese ai fini della creazione e della realizzazione di iniziative e di progetti a carattere e mentalità imprenditoriale.

L’intenzione del Gruppo Banca Intesa pare inoltre corrisponda con quella di effettuare una richiesta nei confronti della BCE, la  Banca Centrale Europea, ai fini di un esborso di 13 miliardi di euro in merito all’ottenimento di finanziamenti mirati, i cosiddetti Tltro, da erogare non solo alle piccole e medie imprese ma anche alle famiglie italiane in difficoltà.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Prestiti alle PMI, ecco l’accordo tra Intesa e Confindustria  

Tag

, , ,

Articoli simili

Autore

Laureata in Lingue e Letterature Straniere, ha iniziato a scrivere tre anni fa mettendosi alla prova per gioco e con curiosità, trasformando pian piano le prerogative iniziali in un interesse e una passione crescente, fino ad arrivare a fare della scrittura una vera e propria attività, per condividere e comunicare quante più informazioni utili e possibili.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento