Prestiti BancoPosta:le promozioni di poste italiane

 

Le promozioni Prestiti Banco Posta offrono un'esaltante novità: fino al 31 luglio se si richiede Prestito Banco Posta o Prontissimo, in palio 55 buoni spesa da 1.000 euro cadauno!

L’estate rovente di Poste Italiane propone ancora allettanti novità in materia di prestiti.

Poste Italiane offre numerosi prodotti finanziari sia a chi possiede un conto BancoPosta sia a chi non lo possiede.

I due prestiti a cui faremo riferimento sono il Prestito BancoPosta e Prontissimo.

Legata a questi due prodotti, è attiva una promozione che scade il 31 luglio 2012, grazie alla quale si possono vincere dei buoni spesa da 1.000 euro ciascuno.

I 55 buoni spesa offerti da Poste Italiane, del valore di 1.000 euro cadauno, sono suddivisi in tagli da 10 euro e potranno anche essere devoluti, tutti o in parte, all’associazione Peter Pan Onlus, l’Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale che si occupa dei bimbi malati di cancro.

Descriviamo ora nel dettaglio le due tipologie di Prestiti Personali, in promozione fino alla fine del mese, siglati BancoPosta.

PRESTITO BANCOPOSTA

Dedicato a chi è già correntista BancoPosta e vuole investire una somma a partire da 1.500 euro fino ad arrivare a 30.000 euro, il tutto a zero spese di commissione. In base all’importo richiesto, il finanziamento verrà gestito in un numero di rate variabile dalle 12 alle 84 mensilità, con spese di istruttoria pratica, spese per comunicazioni periodiche e spese di incasso totalmente gratuite.

I tassi proposti da Poste Italiane TAN e TAEG sono variabili, il tutto proporzionato in base alla quota di finanziamento richiesta e alle mensilità necessarie per estinguere il debito.

È possibile richiedere il Prestito Banco Posta direttamente online alla sezione finanziamenti, prendere visione della documentazione necessaria, e inviarne una copia al Centro Processing BancoPosta Prestiti Online.

L’esito della richiesta del prestito verrà comunicato tramite posta elettronica, e l’importo accreditato in pochi giorni sul conto personale Banco Posta.

PRONTISSIMO BANCO POSTA

Parola d’ordine: accessibilità.

Certo, perché per poter usufruire dei vantaggi di Prontissimo BancoPosta, non è necessario essere titolare di un Conto BancoPosta o di un qualsiasi conto corrente bancario.

È possibile richiedere importi limitati, dai 1.500 ai 10.000 euro, in tempi brevi e con poche semplici mosse, senza doverne giustificare l’utilizzo. Il prestito potrà essere risarcito da un minimo di 24 mesi in avanti, con un TAN fisso al 12,50% e TAEG del 13,25%.

Novità eclatante è l’esenzione del vincolo di apertura di un conto BancoPosta, o di qualsiasi altro conto, avendo la possibilità di ricevere un bonifico domiciliato ad un ufficio postale. Per il corrispettivo rimborso, sarà possibile risarcirlo tramite bollettini postali.

Prontissimo BancoPosta non prevede spese di commissione per l’incasso della rata, spese per l’invio di comunicazioni, e per l’estinzione anticipata del finanziamento.

Chi può richiedere Prontissimo? Chiunque sia maggiorenne, con età massima di 70 anni, e qualunque persona abbia un regolare contratto di lavoro, sia a tempo determinato sia a tempo indeterminato, e gli stranieri con regolare permesso di soggiorno.

I documenti richiesti si limitano a un regolare documento d’identità, la tessera sanitaria, il CUD con relativa busta paga, o nel caso si tratti di un pensionato, l’apposito cedolino della pensione.

Per poter consultare il regolamento completo, visitare la pagina ufficiale del sito Poste Italiane all’indirizzo http://www.poste.it/bancoposta/promozioni/index.html

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Prestiti BancoPosta:le promozioni di poste italiane  

Tag

, , , ,

Articoli simili

Autore

Laureata in Cultura e Storia del Sistema Editoriale presso l'Università degli Studi di Milano, appassionata di scrittura creativa in tutte le sue forme. Curiosità e determinazione hanno da sempre accompagnato il suo percorso formativo. Entrare a far parte del blog OpinionZine ha permesso di svelare le proprie capacità e ha stimolato la propria sete di conoscenza.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento