Prestiti d’onore per i giovani

 

Gettare le basi per quello che sarà il futuro non significa in molti casi richiedere un finanziamento solo per l’acquisto di un immobile ma investire nella cultura, nello studio o nella creazione di una propria attività.

Gettare le basi  per il futuro non significa solo richiedere un finanziamento per l’acquisto di un immobile, ma investire nella cultura, nello studio o nella creazione di una propria attività.

La verità è che studiare costa e a volte anche troppo. Finanziare gli studi molto spesso può significare avere l’esigenza di investire somme cospicue in corsi di laurea o master prestigiosi che possano successivamente assicurare un’opportunità in più all’interno del mondo del lavoro.

Si parla spesso di forme di finanziamento particolarmente agevolate per venire incontro a coloro i quali, soprattutto giovani, hanno intenzione di creare una propria impresa ma ne hanno la forza economica o cercano una somma per il proprio start-up.

Il prestito d’onore è la scelta più conveniente per i giovani studenti che scelgono di finanziarsi da soli i propri studi e la propria formazione. Gli istituti di credito, a questo proposito,  utilizzano numerosi prodotti tra i quali i prestiti d’onore. Si tratta nella maggior parte dei casi di prestiti a fondo perduto  che permettono di gestire un importo fisso annuale destinato  a supportare le spese.

Questo tipo di finanziamento si caratterizza per avere molti e vantaggiosi punti: sicuramente la flessibilità della forma tecnica utilizzata, l’ampio spettro di tempo previsto per la restituzione della somma e le favorevoli condizioni economiche offerte. Risulta quindi perfetto per gli studenti che desiderano affrontare un percorso formativo senza però gravare in maniera eccessiva sul bilancio familiare e ripianare il debito in un periodo massimo di 5 anni.

La documentazione da presentare per richiedere questo tipo di credito è: il certificato di iscrizione al proprio Corso di Laurea o certificato di iscrizione al Master nel caso in cui si tratti di un’attività post laurea e comunque legata alla formazione personale, aver superato la maggiore età, la non occupazione del richiedente per almeno i sei mesi antecedenti la domanda e infine la residenza sul territorio italiano.

Il prestito d’onore prevede un finanziamento comprendente il 60% del capitale concesso a fondo perduto più il 40% rimanente erogato sotto forma di finanziamento da restituire con un tasso di interesse agevolato.

Questo tipo di prestito è utilizzabile anche per altre attività come progetti imprenditoriali, l’avvio di piccole imprese, coloro che intendono aprire un’attività di franchising e infine per agevolare i lavoratori autonomi. Uno start-up che assicura al richiedente la ripartizione delle rate in maniera comoda e con un piano di ammortamento particolarmente vantaggioso con rate trimestrali o semestrali invece di quelle mensili di norma utilizzate dagli istituti di credito.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Prestiti d’onore per i giovani  

Tag

, , ,

Articoli simili

Autore

Napoletana, laureata in Comunicazione Istituzionale d’Impresa presso l'università Suor Orsola Benincasa e maniaca dei Social Network, anche se 140 caratteri le sembrano sempre troppo pochi. Ha collaborato alla creazione di contenuti per blog su diverse tematiche. La curiosità e l’opinione altrui sono lo stimolo e il motore della sua passione e opinionZine è il pane per i suoi denti.

 
 

2 Commenti

  1. Raia Eduardo scrive:

    Buongiorno sono disoccupato cio’ 30 anni vorrei aprire un calorifico già sono pratico avendo già qualche esperienza lavorativa
    Volevo sapere se potrebbe avere la certezza se lo accettassero e se partire da zero trovare il locale e fare tutti i tipi di lavori o trovare un’attività già inviata.aspetto consigli mille grazie

 
 

Lascia un commento