Prestiti online: autunno 2014 vince la ristrutturazione casa

 

Dalle ultime rilevazioni statistiche emerge quanto gli Italiani siano particolarmente propensi nel chiedere prestiti personali e prestiti online per la casa

All’interno dei costumi delle famiglie italiane, la richiesta di prestiti personali e prestiti online per fare fronte prontamente a spese impreviste è sempre costantemente in auge. Le ultime novità, in tema di dati statistici a riguardo di prestiti personali e prestiti onlineriguardano l’oggetto della richiesta dei nostri provvidenziali finanziamenti: secondo un’analisi statistica, negli ultimi 10 mesi di questo 2014 gli Italiani hanno fatto maggiore richiesta di prestiti personali e prestiti online allo scopo di ristrutturare la propria abitazione. Diamo un’occhiata nello specifico alle rilevazioni percentuali emerse dalle indagini condotte.

Prestiti per ristrutturare casa

Nell’arco di mesi compresi da gennaio a ottobre 2014 , secondo quanto emerge da un’indagine condotta dall’Osservatorio di PrestitiOnline.it, il noto portale dedicato alla comparazione di prodotti di credito al consumo, le richieste di finanziamento dedicate espressamente alla messa a nuovo  della casa sono risultate ai primi posti delle domande totali di richiesta prestiti personali e prestiti online con una percentuale del 30,3%.

Seguono richieste di finanziamento per l’acquisto di un’automobile usata, con il 22,7% delle domande analizzate, prestiti per acquistare complementi di arredo, con il 14,7% delle domande prese in oggetto, prestiti per comprare un’autovettura nuova di zecca, con l’11,7% delle richieste analizzate, prestiti per spese mediche e farmaceutiche, che vedono il 2,2% delle richieste, prestiti personali o prestiti online per l’acquisto di beni appartenenti al settore informatica/elettronica come personal computer, tablet, smartphone di ultima generazione e prestiti per hobby, viaggi e vacanze, con soltanto l’1,9% delle domande di richiesta finanziamento.

Pervenuti anche dati su tempistiche e importi: sempre più richiesti prestiti personali e prestiti online della durata di 84 mesi, dal 20,1% dei richiedenti, quindi finanziamenti per 60 mesi, chiesti dal 19,4% dei richiedenti. L’importo medio dei prestiti personali e prestiti online erogati si e’ attestato sulle 10.709 euro ed è risultato in calo rispetto all’importo rilevato nel secondo semestre dell’anno precedente, il 2013, ma comunque maggiore rispetto a rilevazioni condotte negli anni passati, tempi in cui l’importo medio che si attestava per una richiesta di prestito personale o prestito online arrivava attorno ai 10.594 euro. Il 32,2% dei prestiti personali e dei prestiti online erogati ha inoltre riscontrato un importo mediamente compreso tra i 5.000 e i 10.000 euro.

Per quanto riguarda invece le aree geografiche italiane, l’erogazione di prestiti personali e prestiti online e’ stata in linea con i dati rilevati in precedenza per il Nord e le Isole, in cui si attestano rispettivamente  il 40% e il 22,3% delle domande. Segnali positivi al Sud,  con prestiti personali e prestiti online in aumento a ottobre 2014 dell’1,2%.

 Le conclusioni

Senza dubbio da queste rilevazioni  statistiche emerge la tendenza di fine anno dell’Italiano medio ovvero quella di ricorrere sempre meno o evitare di richiedere un finanziamento per una motivazione come quella degli hobby, dell’andare in vacanza o di fare un viaggio ma anche per beni che non siano di primaria necessità come l’ultimo smartphone lanciato sul commercio. Una tendenza insomma che rivela sempre di più quanto anche quest’ultimo anno trascorso e giunto quasi alla fine abbia costretto gli italiani a tirare la cinghia e a riflettere sui finanziamenti e su cosa sia o meno indispensabile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Prestiti online: autunno 2014 vince la ristrutturazione casa  

Tag

, , ,

Articoli simili

Autore

Laureata in Lingue e Letterature Straniere, ha iniziato a scrivere tre anni fa mettendosi alla prova per gioco e con curiosità, trasformando pian piano le prerogative iniziali in un interesse e una passione crescente, fino ad arrivare a fare della scrittura una vera e propria attività, per condividere e comunicare quante più informazioni utili e possibili.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento