Home » Mutui » News Mutui »

Prestiti per ristrutturazione casa 2014

 

Nel primo semestre del 2014 i mutui per ristrutturazione casa sono stati il 29,5% dei prestiti erogati in Italia. Ecco tutte le novità

Se è vero che il mercato immobiliare è quantomai fermo e che i mutui in Italia costano più che ovunque in Europa, il settore mutui registra comunque un trend positivo: parliamo dei mutui per ristrutturazione casa.

L’Osservatorio Prestitionline.it ha rilevato che, nel primo semestre 2014 i mutui per ristrutturazione sono stati il 19,5% del totale dei prestiti erogati nel nostro paese, seguiti dai prestiti finalizzati all’acquisto di un auto usata con il 22,8%, prestiti per acquisto arredamento con il 14,6%, i prestiti per l’ acquisto di un auto nuova con il 12,4% e solo l’ 8% dei prestiti  sono stati per liquidità.

Cos’ è un prestito per ristrutturazione casa

Parliamo di “ristrutturazione” per quel che concerne tutti gli interventi che  riguardano un immobile in una sua parte o nella sua interezza, sia all’interno che all’esterno.
Possiamo trovarci di fronte a tre tipologie di interventi di ristrutturazione casa:

  • Ristrutturazione casa con manutenzione ordinaria
  • Ristrutturazione casa con manutenzione straordinaria
  • Ristrutturazione con “grandi opere”:  nuova costruzione o ampliamento.

E’ evidente che oggi siano pochissime le famiglie che possono provvedere alla ristrutturazione della propria casa senza dover ricorrere alle banche, ed è per questo che è possibile chiedere un prestito per ristrutturazione.

Come funziona un prestito per ristrutturazione casa

Il funzionamento del prestito per ristrutturazione casa è molto semplice: il prestito per ristrutturazione segue lo stesso iter del mutuo ipotecario ma, è richiesta ovviamente, una documentazione diversa in base alla tipologia di intervento da apportare all’ immobile. Nello specifico il prestito per ristrutturazione casa andrà giustificato con un preventivo lavori dettagliato. Vediamo i casi specifici:

  • per un mutuo di ristrutturazione casa con  manutenzione ordinaria, avremo bisogno del computo metrico estimativo: un preventivo redatto da un professionista abilitato o dall’impresa che eseguirà i lavori;
  • per un prestito di ristrutturazione casa con  interventi di manutenzione straordinaria, avremo bisogno del preventivo di spesa, il progetto edilizio e   la D.I.A.
  • per gli interventi di ristrutturazione edilizia con grandi opere bisognerà fornire  il preventivo di spesa, il permesso di costruire e, in alcuni casi, il contributo di costruzione.

La casa oggetto di opere di manutenzione ordinaria o straordinaria deve essere tassativamente di proprietà di colui che richiede il mutuo per ristrutturazione.

Perchè cresce la domanda di prestiti per ristrutturazione

Il mutuo per ristrutturazione è così al primo posto tra le richieste di prestiti e il perchè risiede in diverse ragioni.

In primo luogo bisogna tener presente una tendenza che si sta sviluppando lungo tutto lo stivale. Non riuscendo ad acquistare un immobile, molte famiglie decidono di dividere una casa in due distinte unità abitative. Si tratta, di norma, di case di medie o grandi dimendioni che vengono divise per ospitare ben due nuclei familiari anzichè uno. Questa tendenza, nata al meridione, si sta diffondendo in tutta Italia.

Altra , e non meno importante, causa dell’aumento dei mutui per ristrutturazione sono le detrazioni previste per chi ristruttura la propria abitazione: gli ecobonus.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento