Prestiti tra privati: attenzione alle truffe

 

Il prestito tra privati sta aumentando a causa della crisi e delle difficoltà nell’accesso al credito. Si rivela spesso essere un’alternativa utile, tuttavia è necessario prestare attenzione per non essere truffati.

Negli ultimi mesi hanno preso piede i cosiddetti prestiti tra privati online. Si tratta di accordi tra privati che, senza l’intermediazione di un istituto di credito, prestano denaro a chi ne ha bisogno in cambio di interessi decisamente inferiori rispetto a quelli richiesti dalle finanziarie. Il fenomeno si espande a macchia d’olio, tant’è che ormai è impossibile navigare in un sito di annunci senza trovare qualche sedicente riccone disposto a concedere prestiti di varie migliaia di euro.

Quando si tratta di soldi, soprattutto attraverso internet, è sempre meglio non fidarsi e controllare credenziali e garanzie della persona con la quale si sta comunicando. Osservando bene questi annunci è possibile cogliere dei chiari indizi del fatto che si tratti di una truffa:

  • La maggior parte dei messaggi lasciati sulle bacheche online sono scritti in italiano sgrammaticato. Errori grammaticali e ortografici, incongruenze con il genere e il numero di articoli e aggettivi, costruzioni sintattiche forzate, sono tutti indizi del fatto che chi sta scrivendo l’annuncio è straniero e usa un traduttore automatico per scrivere in italiano.
  • Sono con ogni probabilità una truffa anche tutte quelle offerte di prestiti personali pubblicate su siti generici di annunci. In questi portali la registrazione avviene con un semplice indirizzo di posta elettronica e i beni e i servizi offerti non sono sottoposti ad alcun tipo di controllo.
  • Diffidate inoltre da chi promette prestiti da centinaia di migliaia di euro, si tratterà sicuramente di un imbroglio.

Il pericolo principale che deriva dal prendere contatto con questi imbroglioni consiste nella comunicazione di dati sensibili e coordinate bancarie necessarie alle transazioni di denaro. Con queste informazioni in mano, un delinquente può facilmente rubare l’identità del malcapitato e prosciugare l’intero conto corrente.

Il prestito tra privati è una realtà che si sta diffondendo in tutto il mondo a causa della crisi economica e delle difficoltà sempre maggiori che hanno famiglie e imprese nell’accesso al credito. Si rivela spesso essere un’alternativa utile e conveniente, tuttavia è necessario prestare molta attenzione per non rischiare di essere truffati. Strutture organizzate come Smartika o altri social lending offrono sicuramente più garanzie, sia per chi offre denaro che per chi lo richiede. Con i social lending creditore e debitore non hanno un rapporto diretto, quasi sempre si tratta di piccoli prestiti e un’organizzazione centrale coordina le transazioni e la tutela dei dati personali.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Prestiti tra privati: attenzione alle truffe  

Tag

, ,

Articoli simili

Autore

Laureanda in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità presso l’Università di Pavia, coltiva da sempre la passione per tutto ciò che è creativo: dal disegno alla scrittura. Essere autrice di un blog significa mettere le proprie conoscenze ed esperienze a disposizione degli utenti sperando che possano essere utili così come altri blogger sono stati, e continuano ad esserlo per lei.

 
 

26 Commenti

  1. Roberto scrive:

    Prestito fra privati:
    una vera occasione per poter partecipare ad affari (certi e sicuri) che altri hanno studiato.

  2. Michele scrive:

    Prestito fra privati:
    una vera occasione per essere fregati da truffatori.

 
 

Lascia un commento