Prestito con delega cosa significa e come funziona

 

È una forma di prestito molto simile alla cessione del quinto per dipendenti e pensionati, ma è meno conosciuta e usata

Il prestito con delega di pagamento è una delle operazioni finanziarie tra le meno note nel panorama italiano, eppure ricorda molto da vicino la nota cessione del quinto dello stipendio o della pensione, uno strumento finanziario con cui tanti dipendenti e pensionati hanno dimestichezza.

Vediamo allora cos’è il prestito con delega, come funziona, la normativa di riferimento e altri dettagli utili a capire cosa significa prestito con delega di pagamento e a rendercelo più familiare.

Prestito con delega: cos’è

Il prestito con delega è anzitutto un normale finanziamento che prevede un rimborso rateale a fronte del pagamento di una quota di interessi. È concesso al lavoratore dipendente o al pensionato di Amministrazioni pubbliche o realtà private convenzionate con gli istituti di credito con questo obiettivo, e si rimborsa in maniera molto semplice, più semplice di un normale prestito.

Prestiti con delega: come funziona

Il debito è rimborsabile direttamente mediante trattenute di quote della retribuzioni o della pensione mensili, quindi dal datore di lavoro cui è stata data la delega – che dà il nome all’operazione – a pagare con mandato irrevocabile il prestito del cliente.

Operazioni di prestito con delega

Abbiamo detto che il prestito con delega somiglia tanto alla cessione del quinto di stipendio o pensione. Ma è diverso, nel senso che è un’operazione che si può attivare anche e assieme alla cessione del quinto. Se serve nuova liquidità il finanziamento con delega di pagamento può essere affiancato alla cessione del quinto. In questo caso però, spesso le operazioni di prestito con delega non possono superare il 50% dello stipendio mensile netto.

Prestito con delega: cosa significa

Significa richiedere una firma al proprio datore di lavoro, senza fornire a chi eroga il prestiti giustificazioni sulla motivazione.

Prestito con delega: la normativa

Come per gran parte dei prestiti si può contrattare il tipo di rata da rimborsare, a tasso fisso o variabile a rata. Esattamente come accade per la cessione del quinto, il prestito con delega è coperto da garanzia assicurativa contro il rischio malattia, morte o licenziamento.

Rinnovo prestito con delega

Il rinnovo prestito con delega è simile a una normale negoziazione del rimborso di un prestito. Si può chiedere cioè, di cambiare il piano di ammortamento, di allungarlo o ridurlo o di ridimensionare le rate. Attenzione però: per il rinnovo del prestito con delega occorre attendere che sia trascorso il 40% del piano di ammortamento, ovvero bisogna aver rimborsato quasi metà del debito.

Prestito con delega Inpdap

L’Istituto di Previdenza Inpdap ha firmato numerose convenzioni con diverse banche del territorio per facilitare ai suoi assistiti le operazioni di prestito con delega. Così si possono attivare condizioni agevolate ai lavoratori dipendenti con tassi di interessi vantaggiosi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Prestito con delega cosa significa e come funziona  

Tag

Articoli simili

  • No Related Posts

Autore

Giornalista content editor esperta di seo e specializzata in economia, cronaca interna e cronaca estera. Insegno comunicazione e giornalismo

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento