Prestito d’onore: una risorsa per provare ad uscire dalla crisi

 

Il prestito d'onore prende maggiormente piede grazie a nuove iniziative e si pone come strumento per aiutare le imprese ad uscire dalla crisi.

Il prestito d’onore rappresenta uno strumento creato allo scopo di permettere ed offrire agevolazioni dedicate a chi voglia investire in attività imprenditoriali. Il prestito d’onore come funziona? Il prestito d’onore ai giovani, poiché rivolto soprattutto ad essi e agli studenti, prevede in generale un finanziamento sul 60% del capitale concesso a fondo perduto e al 40% erogato come prestito da restituire sotto un tasso agevolato.

Insomma, per chi ha intenzione di aprire una piccola attività mettendosi in proprio o partecipando a un franchising, la legge prevede interessanti agevolazioni sotto forma di risorse per fare impresa. L’ultima novità che però pian piano sta prendendo piede a riguardo del prestito d’onore, è la sua potenzialità nel potersi trasformare in uno strumento capace di aiutare le imprese ad uscire dalla crisi.

Il prestito d’onore alle imprese: le ultime iniziative

E’ infatti stata recentemente presentata a Senigallia lo scorso 26 Giugno, nell’ambito di un incontro pubblico aperto a tutti i possibili interessati, una nuova iniziativa messa in campo dalla Regione Marche a riguardo del prestito d’onore alle imprese. Si tratta di una manovra intesa a favorire l’avvio di una nuova imprenditorialità e di nuove iniziative a sostegno del lavoro autonomo attraverso la concessione di un microcredito mirato ad escludere il ricorso a garanzie di qualsiasi tipologia insieme all’erogazione di servizi di assistenza tecnica e tutoraggio gratuito.

L’niziativa si è svolta in concomitanza con un altro evento tenutosi nel Piceno, al Convegno di San Benedetto del Tronto di Confcommercio, un incontro formativo atto a favorire la nascita di nuove imprese attraverso il sostegno regionale, un’iniziativa che ha riscosso numerosi consensi e ha visto l’attenta partecipazione di molti inoccupati interessati d intraprendere un’attività imprenditoriale in proprio oltre che un incentivo per molti ad usufruire dei contributi di prossima scadenza, ovvero al 31 Dicembre 2014, del bando regionale marchigiano finalizzato alla concessione di crediti a medio termine tra 25.000 e 50.000 euro riservati a disoccupati tra i 18 ed i 60 anni e a donne occupate over 35.

Il prestito d’onore alle imprese: uno strumento per uscire dalla crisi

La crisi non concede tregua ma, al contempo, non impone la rinuncia a costruire prospettive di sviluppo per le imprese. L’idea di investire in un progetto imprenditoriale senza farsi scoraggiare dalla dura realtà odierna, può essere la risposta per molte persone in difficoltà economica e lavorativa da tempo, che vogliano rimettersi in gioco e riscattarsi dalla triste situazione di precarietà perdurante puntando verso una nuova strada, che permetta loro di sfruttare le competenze personali o quelle che sono state acquisite all’interno di un precedente percorso lavorativo.

Per fare questo e per iniziare però, serve senza dubbio una buona disponibilità di liquidità immediata e Il prestito d’onore risponde pienamente a questa esigenza.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Prestito d’onore: una risorsa per provare ad uscire dalla crisi  

Tag

, , ,

Articoli simili

Autore

Laureata in Lingue e Letterature Straniere, ha iniziato a scrivere tre anni fa mettendosi alla prova per gioco e con curiosità, trasformando pian piano le prerogative iniziali in un interesse e una passione crescente, fino ad arrivare a fare della scrittura una vera e propria attività, per condividere e comunicare quante più informazioni utili e possibili.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento