Prestito personale: ecco la formula per i senza reddito

 

Prestiti online e prestiti personali? Ci sono formule per ottenere un prestito da banche e finanziarie, proviamo a vedere insieme di cosa si tratta

Per tutte quelle persone che non hanno un lavoro fisso e un’entrata mensile continuativa e documentabile la possibilità di ottenere un prestito online o un prestito personale dalle banche o dalle finanziarie è molto remota; tuttavia pur essendo classificata come categoria “atipica” una forma di finanziamento o prestito è fattibile anche per questa parte della popolazione, comprese le casalinghe.

No a protestati e cattivi pagatori

Le persone che non possono fornire nessun tipo di garanzia perchè prive di un reddito fisso in teoria non potrebbero ricevere nessun prestito personale da nessun ente; per questo motivo esiste una forma ridotta di finanziamento che non va oltre i 3000 euro erogati, giusto per andare incontro a piccole necessità risolvibili con cifre contenute e facilmente restituibili; i requisiti richiesti sono solo due: non essere protestati nè risultanti negli elenchi dei  cattivi pagatori 

La richiesta di un garante

Inoltre, dato che le banche reputano sempre rischioso un prestito personale a chi è senza reddito documentabile, viene imposta la clausola di una firma garante, che può essere il coniuge o un familiare, o qualunque persona disposta a figurare e ad accollarsi la responsabilità della garanzia. Se la persona che richiede il prestito, ad esempio una casalinga,  non dispone di nessun garante, se proprietaria di un immobile può ipotecare il medesimo, ottenendo oltretutto un maggior credito dalla banca o dall’ente finanziante.

I prestiti personali concessi ai senza reddito come dicevamo sono sempre molto bassi, e la modalità di restituzione del credito erogato spesso viene risolta con il fornire al richiedente una carta revolving, che consente di rateare vari acquisti ad importo modesto, il lato negativo di questa soluzione è che la carta revolving ha spesso tassi d’interesse molto alti.

Si a possessori di conto corrente

Quindi ottenere un prestito personale senza busta paga non è facilissimo ma nemmeno impossibile; delle varie categorie di persone senza reddito le più favorite sono le casalinghe  e maggiormente se in possesso di un conto corrente dove vengono versate con cadenza accertata somme mensili, magari frutto di occupazione non documentabile o di affitto di immobile di proprietà, che come già detto per ottenere un finanziamento più sostanzioso può essere ipotecato.

Richiedere un prestito personale oggi è ancora più facile grazie ai form forniti online dalle banche sui loro siti ufficiali, alle varie guide e alle simulazioni di finanziamento, con il vantaggio di poter valutare il maggior numero di preventivi possibili e scegliere. Con questi strumenti è semplice e veloce avere tutte le informazioni necessarie, valutare le migliori opportunità di risparmio e inoltrare la domanda di finanziamento direttamente dal pc, comodamente a casa.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Prestito personale: ecco la formula per i senza reddito  

Tag

, , , ,

Articoli simili

Autore

Web editor, scrittrice freelance e disegnatrice milanese ma romana d’adozione, ha al suo attivo svariate collaborazioni per siti e personaggi importanti, oltre alla pubblicazione di un libro; significativa esperienza di lavoro in rete e capo amministratore da oltre dieci anni di un portale sull’immaginario collettivo, è un nome noto del web.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento