Come risparmiare sui regali di Natale

 

come si può riuscire nell'impresa di trovare il regalo giusto per tutti senza dilapidare il proprio patrimonio?

L’atmosfera natalizia fatta di luci, colori e addobbi si sta impadronendo delle strade delle nostre città e ci ricorda, volenti o nolenti, che è tempo di iniziare a pensare ai regali da fare ad amici e parenti.

Al classico dubbio riguardante cosa regalare molto probabilmente, dato il periodo di crisi economica, se ne aggiunge un altro: come si può riuscire nell’impresa di trovare il regalo giusto per tutti senza dilapidare il proprio patrimonio? Se la scelta di cosa regalare dipende essenzialmente dal gusto personale di chi fa e di chi riceve il regalo, per il secondo interrogativo qualche soluzione c’è. Ecco qualche consiglio su come organizzarsi per riuscire a risparmiare sui regali di Natale.

La parola d’ordine per riuscire a fare buoni affari è proprio organizzazione: è bene pianificare gli acquisti e dare un’occhiata ai prezzi preferibilmente in anticipo rispetto al Natale. Ridursi all’ultimo momento risulta infatti poco conveniente, oltre che per una possibile mancanza di articoli, anche per il portafoglio: spesso i commercianti gonfiano un po’ i prezzi al ridosso del Natale, per approfittare del momento, per cui se il vostro obiettivo è risparmiare fate in modo da prenderli in contropiede e iniziate a sondare il terreno con un buon anticipo.

Internet può rivelarsi un validissimo aiuto per chi come voi è a caccia di ottime occasioni di risparmio, sia nel caso in cui abbiate preventivato di fare acquisti in negozi fisici, sia che abbiate scelto affidarvi agli store online.
Se volete verificare la convenienza del prezzo di un prodotto affidatevi a uno dei tanti comparatori di prezzi (uno su tutti, di semplicissimo utilizzo, è Google Shopping): inserite il nome prodotto che state cercando e avrete immediatamente la lista dei prezzi praticati online, dal più basso al più alto.

Se invece volete ottenere un risparmio consistente date un’occhiata ai siti di acquisti collettivi, che mettono a disposizione dei clienti deal e coupon che garantiscono prezzi ridotti per l’acquisto di prodotti, di viaggi o di esperienze (Poinx o altri gruppi di acquisto sono solo alcuni esempi). In questo caso valutate con attenzione le condizioni di vendita: verificate i tempi di consegna o eventuali limitazioni di utilizzo. Spesso gli store online dei marchi più famosi propongono codici promozionali che consentono di risparmiare sul prezzo dei prodotti nel carrello: queste offerte sono spesso di durata limitata per cui il consiglio è quello di monitorare la rete per non perdere nessuna opportunità di risparmio.

Se decidete di acquistare online valutate bene i tempi di spedizione e le modalità di consegna: non vorrete mica correre il rischio di presentarvi a mani vuote mentre tutti scartano i loro pacchetti sotto l’albero?
Risparmiare non vuol dire comunque scegliere il prodotto dal prezzo più basso in assoluto: se volete stupire i vostri cari non affidatevi a prodotti di scarsa qualità, che possono non piacere per il loro gusto kitsch o che magari possono rompersi con facilità. Valutate la qualità dei prodotti, affidatevi a marche note e verificate la convenienza del rapporto qualità/prezzo: è proprio in questo rapporto che risiede il vero risparmio!

Se desiderate fare un regalo originale e dal prezzo contenuto la soluzione è rappresentata dai mercatini di Natale, che ospitano tanti piccoli artigiani che presentano le loro produzioni uniche. Potrete scegliere piccoli gioielli, prodotti tessili o oggetti tipici dell’artigianato locale in vendita a pochi euro. Anche in questo caso potete optare per la versione online dei mercatini: esistono siti nei quali troverete un’infinità di oggetti realizzati a mano (Etsy.com è uno dei più forniti).

Infine, se volete dare una connotazione meno consumistica ai vostri regali di Natale scegliete di sostenere con i vostri acquisti una buona causa: visitate le botteghe del commercio equo e solidale della vostra città, se volete contribuire al sostegno dei produttori del Sud del Mondo, o affidatevi ai regali solidali messi in vendita dalle più diffuse organizzazioni non-profit (Unicef, Emergency, Save the Children sono solo alcune di queste).

Non volete mettere mano al portafoglio ma non volete comunque rinunciare ai regali? Affidatevi al baratto! Scambiate con altri – anche in questo caso online o dal vivo – oggetti che non utilizzate più in cambio di altri oggetti che vi interessano. Per regali a costo zero potete affidarvi anche alla vostra vena più artistica e creativa e realizzare oggetti con materiali riciclati: online troverete tantissimi tutorial passo passo che vi guideranno nella realizzazione di piccoli regali originali ed economicissimi con i quali augurare buone feste ai vostri cari.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Come risparmiare sui regali di Natale  

Tag

, ,

Articoli simili

Autore

La redazione di opinionZine è composta da professionisti, giornalisti e blogger specializzati nei settori di competenza.

 
 

Nessun Commento

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

 
 

Lascia un commento